Soffri di insonnia? Fai fatica a prendere sonno e ti innervosisci perdendo preziose ore di riposo?

La scienza ci viene in soccorso con un rimedio semplice semplice: addio pecore da contare, sonniferi e botte in testa! Il segreto sta nei piedi

The science of us
The science of us

Sarà capitato a te in prima persona o magari sei stato tu a prendere in giro qualcuno perchè lo hai visto dormire con un piede o tutti e due fuori del letto e delle lenzuola. Ebbene, se ti è capitato, hai giusto avuto un consiglio spassionato dalla natura! Dormire o restare svegli, infatti, è tutta questione di temperatura corporea.

The Science of Us
The Science of Us

Una temperatura corporea troppo alta induce l’organismo a potenziare i ricettori dell’attenzione, della concentrazione, dell’attività fisica. I vasi sanguigni, infatti, si dilatano, il cuore batte più velocemente e…addio sonno!

Una temperatura corporea bassa o in calo, invece, induce l’organismo a facilitare le condizioni di sonno, inducendo sonnolenza e senso di spossatezza.

vlcsnap-2016-08-01-10h59m21s913
The Science of Us

Ed è proprio qui che entrano in gioco i piedi: le quattro estremità del nostro organismo hanno una speciale vascolarizzazione che regola la temperatura corporea e, nel caso dei piedi, hanno un importante compito di dissipazione del calore.

The Science of Us
The Science of Us

Tenere un piede o entrambi scoperti, dunque, significa esporre i vasi sanguigni a una temperatura più bassa che “contagia” i vasi sanguigni stessi e, di conseguenza, il resto del corpo. La temperatura corporea si abbassa e il cervello invia segnali di sonnolenza.

Esistono naturalmente altri metodi per raggiungere la meta: tieni sempre presente che l’elemento su cui devi sempre soffermarti è la temperatura corporea. Via ai modi più impensabili per abbassarla allora!

Un gioco da ragazzi giusto?

Beh, allora buonanotte! Salutatemi Morfeo quando avrete provato questo metodo.

Ai nostri poveri piedi un sentito e dovuto grazie !

The Science of Us
The Science of Us

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here