La primavera è tempo di cambiamenti, di belle giornate e… pulizie! È il momento ideale per rinnovare l’ambiente domestico, ripulendo da cima a fondo la propria casa e, perché no, sbarazzarsi di qualche oggetto di cui non abbiamo più bisogno. Ecco qualche consiglio per mettere a nuovo la propria casa con le pulizie di primavera!

Aceto e bicarbonato, per una pulizia efficace ed ecologica

Per le tue pulizie di primavera puoi fare uso di sostanze naturali quali acqua, aceto e bicarbonato di sodio. Dopo esserti munito dell’occorrente necessario, puoi iniziare le pulizie partendo dalle pareti, rimuovendo la polvere ed eventuali macchie con un panno imbevuto di acqua e qualche goccia di aceto. Dunque procedi con i mobili e gli armadi, pulendo dall’alto verso il basso in modo da lasciar cadere la polvere a terra, che verrà poi eliminata quando laverai i pavimenti.

Svuota tutti i mobili e gli armadi, puliscine la superficie e l’interno con acqua e aceto; riponi nuovamente gli oggetti al loro posto e cerca di disfarti di quelli che non utilizzi, a vantaggio di spazio, ordine e pulito. Stendi i tappeti da qualche parte all’aperto e battili a mano o con un manico di scopa per lasciar cadere la polvere. Strofinando i tappeti con una spazzola imbevuta di acqua calda, aceto e bicarbonato di sodio otterrai un duplice effetto: pulizia e colori che riprendono vita. Per igienizzare e disinfettare i materassi, utilizza invece un panno o una spugna inumiditi con acqua ossigenata.

Come lavare vetri e piastrelle con metodi naturali

Pioggia e impronte delle mani lasciano aloni davvero sgradevoli sui vetri delle finestre e dei mobili. In alternativa alla candeggina, una miscela di acqua e aceto si rivela estremamente efficace nella pulizia di tutti i tipi di vetro. Per il lavaggio delle finestre, rimuovi le tende e procedi al lavaggio dei vetri e dei serramenti strofinandoli con un panno o dei giornali vecchi imbevuti di acqua e aceto. Con la stessa miscela potrai anche pulire il forno e il piano cottura, mentre per rimuovere le incrostazioni di cibo dalle stoviglie occorre immergerle in acqua calda e lasciare a bagno per qualche minuto, oppure aggiungere all’acqua e aceto del bicarbonato di sodio. Al composto si può aggiungere il succo di mezzo limone per lasciare un odore gradevole.

Acqua e aceto rappresentano una soluzione detergente e disinfettante efficacissima anche per la pulizia di frigoriferi e freezer (questi ultimi preventivamente sbrinati), oltre che un ottimo rimedio contro gli odori emanati dai cibi. Possono inoltre essere utilizzati per igienizzare e disinfettare i sanitari dei bagni e lavare tutti i tipi di pavimenti, unendo alla miscela anche il bicarbonato di sodio per le superfici di marmo e granito. Il bicarbonato sciolto nell’acqua può essere impiegato anche per sturare lavandini e scarichi delle docce, grazie alle sue straordinarie proprietà anticalcare. Ricorda di spolverare anche i lampadari e le porte con un panno imbevuto di acqua e aceto.
Non dimenticare, infine, di accendere la radio o ascoltare la tua musica preferita. Le pulizie di primavera diventeranno più piacevoli e divertenti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here