Nonostante il rischio intrinseco di simili gesti, la gente ama provare emozioni e scariche adrenaliniche da “urlo” mettendo a repentaglio la propria vita. Le azioni da stuntman, in fondo, sono controllate e dovrebbero condurre a un risultato altrettanto controllato e sicuro.

Fino a che non accade il contrario.

Andrej Beuc è un chiaro esempio di simili situazioni: la sua triste dipartita è dovuta infatti a una prova di abilità che gli è costata la vita: lanciarsi da un ponte sul fiume Drina, al confine tra Bosnia e Serbia.

Hot news
Hot news

Il ponte concede un salto sul fiume di circa 20 metri e sarebbe stato una passeggiata per un nuotatore e saltatore professionista come Andrej.

Reddit
Reddit

Qualcosa, purtroppo, è andato storto quando Andrej ha colpito in volo la superficie dell’acqua.

Reddit
Reddit

Beuc riesce per un secondo a riemergere dopo l’impatto per segnalare il bisogno di aiuto. Poi scompare di nuovo tra i flutti.

Youtube
Youtube

Soccorritori si lanciano subito alla ricerca dell’atleta ma la corrente e le acque fangose impediscono ogni operazione di tracciamento.

Reddit
Reddit

I nostri pensieri vanno all’ennesima vittima, sacrificata sull’altare del coraggio e della necessità del superamento di se stessi e dei propri limiti.

Morti senz’altro evitabili di chi, tuttavia, abbandona questo mondo con gli occhi ancora colmi di ciò che per tutta la vita ha amato. Arrivederci Andrej.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here