Il succo di mirtillo rosso americano e le sue proprietà organolettiche tutte da scoprire!

Il mirtillo rosso americano è una bacca incredibilmente versatile. Seppure meno dolce di molti altri frutti, il suo succo è un incredibile calcio d’inizio di giornata. Con la giusta dose di vitamina C. Può essere essiccato e ingerito come uno snack, spremuto per creare un succo, cotto al forno per creare deliziosi dolcetti.

Esistono dunque diversi motivi per essere di questo frutto. Sembra pero’ che la scienza sia prodiga nel regalarci altre salutari ragioni tutte da gustare!

Nuovi studi sostengono che il mirtillo rosso americano abbia proprietà organolettiche di cui non eravamo prima a conoscenza.

Tenetevi forte e accompagnate la lettura con del buon succo! Spremuto però da mirtilli freschi, non quello pastorizzato fatto principalmente di zucchero!

A voi le 10 proprietà organolettiche del mirtillo rosso americano recentemente scoperte:

Previene le infezioni del tratto urinario

mirtillo rosso americano cranberry
Tratto urinario

Nuove ricerche sostengono che il mirtillo rosso americano contenga al suo interno composti chimici capaci di prevenire l’azione di batteri nocivi. Nello specifico, sembra sia capace di proteggere le pareti della vescica dall’escherichia coli e di prevenire la formazione di calcoli.

Gli antibiotici sono di certo il modo indiscusso per combattere le infezioni urinarie. Il succo di mirtillo rosso è l’avanguardia e la retrovia necessaria! Consigliato anche ai pazienti in ospedale per evitare infezioni ulteriori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here