Gli uomini hanno cominciato a farsi le canne da Woodstock in poi? Prova un po’ prima, diciamo 10,000 anni prima.

La cannabis ha preceduto droghe e alcool di qualsiasi tipo di oltre 3,000 anni!

A rivelarlo un nuovo studio che fa ricredere le teorie sinora mosse che volevano l’uso della pianta molto più tardo a partire dalla Cina e dall’Asia Centrale.

Il gruppo di ricerca guidato da Tengwen Long e Pavel Tarasov dalla Libera Università di Berlino mostra prove a sostegno dell’uso della cannabis nell’era preistorica in Asia e in Europa. Le datazioni di reperti archeologici fissano l’inizio del consumo tra i 10,200- 11,500 anni fa.

Verso la fine dell’Era della Pietra, l’uomo che abitava Europa e Asia giunse a scoprire una pianta prima sepolta nei ghiacciai in seguito scioltisi: la cannabis. Cominciarono ad utilizzare il fusto essiccato per la fabbricazione di vestiti, i semi per l’alimentazione e le foglie da fumare. Siti archeologici in giro per i continenti abbondano di tracce dei semi di cannnabis.

National Geographic Society
National Geographic Society

Quando, durante l’era del bronzo, i pastori nomadi compresero le proprietà di questa erba, cominciarono a barattarla con altre tribù in cambio di beni e viveri di ogni tipo. L’uso psicoattivo rientrava tra le ragioni dello scambio.

Attraverso la tribù Yamnaya – una delle tre che si crede abbiano fondato la civiltà europea, primi ad addomesticare e cavalcare i cavalli – l’erba si diffuse in tutta l’Eurasia. I commerci permisero loro di muoversi per distanze molto più ampie e le tracce di DNA rivelano le loro migrazioni verso Est e verso Ovest. Attraverso di loro si venne a creare una rete transcontinentale di commercio che precedette di molto la Via della Seta.

Wikipedia
Wikipedia

Dall’università di Hartwick David Anthony sostiene che proprio il collegamento tra Yamnaya e cannabis ci permette di ripercorrere il loro spostamento dalle steppe verso altre regioni e un primo uso rituale della cannabis legato a festività speciali . Elemento rimarchevole, dopo una prima diffusione l’uso della cannabis rimase nell’area Occidentale del blocco euro-asiatico mentre fu messa da parte nell’area più Orientale.

Le storie di Erodoto a proposito delle sue esperienze nella Crimea peninsulare non ci sembrano a questo punto tanto assurde. Gli abitanti provenienti dalla Scizia che lo fecero fumare insieme a loro sembrano a questo punto eredi di una tradizione molto più antica. E remunerativa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here