Costumi e tradizioni variano in base alla latitudine in cui ti trovi, questo si sa. Rituali semplici o complessi, definirli normali o osceni è solo una questione di abitudine. E possono dirti molto a proposito del significato che si da alla vita e alla morte.

La tribù Dani che vive in un isola della Nuova Guinea ha per esempio un modo alquanto singolare per commemorare i propri morti.

Per centinaia di anni, invece di tumulare i propri morti, i Dani hanno usato un processo estremamente complesso per affumicare i cadaveri e preservarli come mummie.

Getty Images
Getty Images

Qui, ad esempio, il capo della tribù Dani Eli Mabael tiene in braccio i resti del suo avo Agat Mamete Mabel.

Getty Images
Getty Images

Questo processo segreto e ha permesso loro di preservare i cadaveri pressapoco intatti

Getty Images
Getty Images

Oramai incapaci di ricreare il processo di mummificazione, i Dani si prendono estrema cura delle mummie presenti nei villaggi come simbolo di enorme rispetto verso il defunto.

Getty Images
Getty Images

Il rispetto ha poi come altra faccia della medaglia la carica attrattiva che queste mummie hanno sui turisti, che vengono a vederle da tutte le parti del mondo rendendo l’isola una meta turistica abbastanza rinomata nella Guinea.

Getty Images
Getty Images

Un vero peccato non potere assistere al processo di mummificazione deve essere qualcosa di davvero portentoso!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here