Di certo capita almeno una volta ogni giorno di fare un giro in città e, guardandosi intorno, pensare: “Certo che la gente è proprio strana!”

Eppure l’intrattenimento passa sempre- o quasi- attraverso i canali dell’insolito e dello stravagante. Sembra proprio che questa legge fosse ben conosciuta dai nostri avi. A giudicare da ciò che segue, forse anche troppo!

https://en.wikipedia.org/wiki/Fasting_girl
wikipedia
  1. Le ragazze del digiuno

Oggi la deprivazione volontaria di cibo è giustamente considerata un disordine alimentare grave ma, nel passato, le donne che sostenevano di avere scarso o assente appetito trasformarono la cosa in un hobby o stile di vita, al punto da diventare celebrità a causa di questa predisposizione.

wikiwand.com
wikiwand.com
  1. Lo sport di ieri

Considerato lo sport più popolare in America dopo la guerra civile, passeggiare intratteneva arene piene di persone in attesa di vedere chi riusciva a camminare per più tempo. Le competizioni arrivavano a durare anche 24 ore. Lo sport cadde in disuso solo dopo l’invenzione della bicicletta nel 1885 e la nascita del ciclismo agonistico.

wikiwand.com
wikiwand.com

3. La fiera delle incubatrici

Il Dr. Martin Cuney, inventore della incubatrice, decise di affrontare un pubblico scettico sulla capacità del macchinario di salvare i neonati prematuri organizzando un’esposizione che potesse insegnare due o tre cose su questa nuova tecnologia alle persone. I ricavi di questi eventi furono donati agli ospedali che si occupavano di bambini prematuri.

wikiwand.com
wikiwand.com
  1. Denti neri all’ultimo grido

Quando la regina Elisabetta I perse quasi tutti i denti a causa della sua inveterata passione per i dolcetti, i denti rimasti- anneriti dagli zuccheri- divennero simbolo di ricchezza dato il prezzo poco accessibile dello zucchero. La gente del 16° e 17° secolo cominciò allora ad annerirsi i denti di proposito per dimostrare ricchezza e benessere.  

flickr.com
flickr.com
  1. La colonia di Milton

Milton Levine, creatore del formicaio artificiale, riuscì a vendere più di 20 milioni di formicai nel corso della sua esistenza. Venivano vendute per 1, 98 dollari mentre il costo di una formica era di 1 penny.

wikiwand.com
wikiwand.com
  1. Chi va con lo zoppo…

   Nel 1867 uno dei membri più popolari della famiglia reale britannica, la principessa Alexandra di Danimarca, mise al mondo il suo terzo genito. La febbre reumatica che la colpì la rese permanentemente zoppa. Le donne altolocate cominciarono a zoppicare di proposito come nuova moda: il mercato dei bastoni non fu mai più cosi florido come a quel tempo!

flickr.com
flickr.com
  1. Gatti di fuoco

A causa della loro supposta connessione con demoni e streghe, i gatti passarono da essere trattati come creature sacre o membri della famiglia reale nel passato all’essere trattati come la peggior spazzatura nel 18° secolo. Pare infatti che nella Parigi di quel tempo fosse regola comune lanciare gatti vivi nei falò e bruciarli vivi, che barbarie!

flickr.com
flickr.com
  1. L’acchiappa-lacrime

Durante l’era romana l’acchiappa-lacrime era considerato un oggetto di pregio da sfoggiare ed utilizzare, specialmente tra i patrizi di allora e nelle occasioni di lutto. Un sistema sofisticato permetteva alle gocce immagazzinate di evaporare lentamente, scandendo il periodo di lutto. Maggiore la quantità di lacrime, maggiore il dolore e il prestigio del caro estinto. Piangere non è mai stato unfatto così prestigioso!

googleusercontent.com
googleusercontent.com
  1. La dama senza testa

L’avvento della fotografia negli anni 50 del 1800 portò con sé la moda di modificare la pellicola per posizionare la testa delle persone lontano dal suo habitat naturale, in mezzo alle spalle e attaccata al collo.

Pare proprio che la genia umana sia sempre stata composta di “pazzerelloni” alla ricerca dell’insolito.

Poco male, possiamo di certo dire che ad oggi la competizione sulla stramberia più bizzarra continua senza esclusione di colpi!

Fonti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here