Il vecchio continente è di certo un luogo affascinante e ricco di storie da raccontare… ma se cercate un luogo che davvero preserva la vera e cruda storia d’Europa, con le sue raccapriccianti faide e guerre di conquista e difesa, fate un giro Nell’Inghilterra Settentrionale, al confine con la Scozia.

Il luogo che non potete assolutamente perdervi è chiamato Chillingham Castle ed il nome la dice già lunga sulla natura di questo luogo (Chilling= che mette i brividi, agghiacciante).

Flickr
Flickr

Le prime fondamenta sono state costruite nel dodicesimo secolo per diventare poi un castello completamente fortificato nel quattordicesimo secolo.

Flickr
Flickr

Il castello fu preso d’assedio innumerevoli volte da Scozzesi e razziatori diretti verso Sud.

Wikipedia
Wikipedia

Allo stesso modo, il castello fu il quartier generale più usato dall’esercito britannico diretto a Nord per combattere gli scozzesi.

Wikipedia
Wikipedia

Il castello fu lo scenario di terribili torture di massa ed esecuzioni durante le guerre. Una camera delle torture incredibilmente attrezzata è ad oggi l’attrazione principale che porta migliaia di turisti nelle segrete del castello dove cose orribili accaddero.

Flickr
Flickr

Gli attrezzi ancora presenti includono una ruota che lussa gli arti, un letto di chiodi, una sedia chiodata, una vergine di ferro, una vite a galletto, catene, gambe di ferro, gabbie, trappole e ferri da marchiatura.

Flickr
Flickr

In un periodo di tre anni è stato stimato che almeno 7,500 scozzesi hanno incontrato la loro fine in queste segrete – uomini, donne e bambini di tutte le età.

Flickr
Flickr

Nonostante la storia truce che il luogo conserva, il castello è stato recentemente oggetto di forte interesse ed è sotto restauro. Una parte del castello resta comunque aperta al pubblico come museo visitabile.

Flickr
Flickr

Tra i vari pacchetti compresi nella visita, esiste anche un tour spettrale alla scoperta dei fantasmi  che a tutt’oggi infestano il luogo.

Con un po’ di fortuna, potresti vederne uno durante il tour. A meno che tu non abbia paura dei fantasmi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here