Alberi online: parlano, provano emozioni… e si connettono!

Gli alberi hanno sentimenti, sanno farsi degli amici e si proteggono l’un l’altro. Come una vecchia coppia, insieme da una vita.

Queste le più recenti scoperte sul mondo delle piante. ” Provano dolore, emozioni, come la paura. Amano stare vicini l’un l’altro e coccolarsi. Adorano la compagnia e prendono ogni cosa con molta calma e lentezza”. Queste le parole dello studioso tedesco Peter Wohlleben, che ha votato la sua vita allo studio degli alberi.

“Esiste in effetti l’amicizia nel mondo delle piante” sostiene Wohlleben, “possono formare legami come una vecchia coppietta, dove uno si prende cura dell’altro. In sostanza, gli alberi provano emozioni”.

Il nuovo documentario chiamato “Alberi Intelligenti” è il prodotto di un’attenta ricerca. Gli autori sono Peter Wohlleben e Suzanne Simard, ecologista dell’Università British Columbia.

Alberi online: la vita segreta delle piante che connette il globo intero
Alberi online: la vita segreta delle piante che connette il globo intero

Il breve trailer del documentario che segue- sottotitoli in italiano disponibili- è piuttosto eloquente sulle incredibili capacità delle piante e degli alberi.


Ricerche e risultati di questo tipo rompono gli schemi di ieri per aiutare l’uomo a riconsiderare il pianeta e le sue qualità più intrinseche.

Forse sul’orlo di una crisi ambientale già da qualche tempo, l’umanità si è trovata nell’impossibilità di guardare altrove. Diverse correnti di rispetto e cura dell’ambiente sono sorte per rimediare alle nostre colpe.

I movimenti vegetariano e vegano sono solo la punta dell’iceberg, eppure piuttosto esemplificativi. La capacità di sentire dolore non si risolve sempre nella potenzialità di esprimerlo.

Gli alti ideali dei movimenti in favore di una buona alimentazione che rispetti il pianeta ha una nuova sfida da affrontare.

Le piante sono state i primi colonizzatori del pianeta, sono la specie più diffusa e base della vita sul pianeta. Il rispetto che dobbiamo loro trascende il semplice fattore alimentare. E se è vero che chiunque ti nutre è il tuo Dio, alberi e piante sono ciò di più vicino alla divinità che le nostre capacità limitate possono formulare.

Il movimento vegetariano proclama la dignità e importanza del regno animale, di cui facciamo parte. Nulla di più vero. Resta eppure che l’importanza e unicità delle piante supera di gran lunga quella di qualsiasi animale. Se rispettare la vita significa non nutrirsene, le piante dovrebbero rimanere immacolate e mai finire sul piatto di chiunque.

Purtroppo però il mondo non funziona così. Si basa al contrario sulla supremazia della catena alimentare, che permette la sopravvivenza e la perpetuazione della vita. Nutrirsi delle piante dovrebbe dunque essere sempre accoppiato al più grande rispetto e gratitudine. Così come ogni forma di nutrimento dovrebbe avere la nostra più grande simpatia e considerazione.

Non ci resta che imparare dagli alberi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here