Scopri chi sei davvero agli occhi di amici, parenti, colleghi e conoscenti! La nuova piattaforma di messaggi anonimi tutta italiana

Scoprire chi sei davvero per gli altri non è cosa semplice. Persino i più cari amici e familiari tenderanno ad ammorbidire quanto più possibile la verità su ciò che pensano di te. Conoscenti e colleghi, poi, mancano spesso di motivazione nel farti scoprire chi sei realmente per loro.

Scoprire chi sei per le persone che frequenti ogni giorno non è solo arduo da capire. Richiede anche una dose di coraggio molto alta e può essere pericoloso.

Piattaforme come ASKfm e Sarahah hanno dimostrato che a volte scoprire chi sei può essere tanto dannoso da non essere sopportabile, specialmente per persone dall’animo fragile o troppo sensibile. Inoltre, piattaforme come ASKfm e Sarahah hanno mancato un punto cruciale: scoprire chi sei è un’occasione incredibile, imperdibile per chiunque. Ma ha bisogno di regole precise.

Ti permette infatti di migliorare il tuo modo di essere con le persone a te care o, con un pò di intuito, riuscire a vedere attraverso il messaggio anonimo la mano di chi scrive. E così, riuscire meglio a pesare le persone che ti stanno intorno ogni giorno. E capire se davvero vuoi che ti rimangano intorno! Ma scoprire chi sei davvero per gli altri non dovrebbe mai e poi mai convertirsi nell’occasione per quelle persone di “accanirsi” contro di te. Superare un civile ordine di condotta, dietro all’anonimato, può convertirsi nei peggiori insulti ed esagerazioni.

Scoprire chi sei è uno sforzo attitudinale che richiede senso della misura da parte di chi invia i commenti anonimi.

Come fare allora a sapere qualcosa di più su te stesso attraverso gli occhi degli altri senza però imbattersi in “haters” che trasformano questa occasione unica in un incubo?

La risposta gratuita a questa domanda è tutta italiana e si chiama parladime.it!

scopri chi sei davvero
scopri chi sei davvero

La piattaforma parladime.it è un servizio accessibile a tutti coloro che hanno 16 anni o più e che desiderano inviare e ricevere messaggi anonimi. Messaggi che dicano qualcosa di più su di loro o le persone che conoscono. Attraverso un’interfaccia semplice e godibile, ogni utente avrà l’occasione di creare un proprio profilo parladime corredandolo di foto o immagine profilo e in una descrizione di sè stessi. A questo punto è fatta! Potrai inviare e ricevere messaggi anonimi, invitando i tuoi amici a partecipare alla piattaforma o cercandoli sulla piattaforma stessa attraverso la funzione di ricerca.

Ma in cosa, vi chiederete allora, parladime è diverso da piattaforme come ASKfm e Sarahah che hanno fatto scalpore – specialmente ad adolescenti – e causato episodi spiacevoli di ogni genere? La differenza sta proprio nel codice di condotta.

Scopri chi sei
Scopri chi sei

Per quanto sconvolgente scoprire chi sei possa essere, parladime crede in una base etica imprescindibile da rispettare. In particolare, il codice di condotta recita:

E’ inevitabile che i pareri espressi su altre persone possano essere di carattere negativo, tuttavia è vietato inviare messaggi che contengono:

  1. contenuti discriminatori per sesso,
  2. contenuti discriminatori per nazionalità,
  3. contenuti discriminatori per età,
  4. contenuti discriminatori per religione,
  5. contenuti discriminatori per orientamento sessuale,
  6. contenuti discriminatori per orientamento politico,
  7. minacce di ogni genere alla persona,
  8. contenuti che implicano violazioni del Codice Civile o Codice Penale Italiano.

Ogni messaggio che comparirà sulla bacheca non sarà subito pubblico. L’Utente può poi decidere se renderlo pubblico o meno. Ogni utente potrà inoltre beneficiare del pulsante “segnala” per indicare ai moderatori un parere che esplicitamente viola il codice di condotta ed il tasto “blocca” per interrompere definitivamente l’invio di messaggi indesiderati da parte di un altro utente. A seconda della gravità del comportamento segnalato, la piattaforma procederà nelle seguenti modalità: ammonimento di violazione, blocco e/o cancellazione del profilo utente proprietario del contenuto segnalato, modifica o rimozione del contenuto stesso.

Naturalmente, la piattaforma resta di utilizzo libero entro certi limiti, per cui:

Pur impegnandoci a rendere Parladime.it uno strumento privo di spiacevoli inconvenienti, così come specificato nelle Condizioni di Utilizzo, i contenuti pubblicati sono di proprietà del relativo autore, che se ne assume la piena responsabilità escludendo quindi Parladime.it.

La contrarietà della piattaforma ad ogni forma di bullismo e stalking è dunque ampiamente evidenziata.

Se anche tu desideri dunque scoprire chi sei, la piattaforma che fa per te e i tuoi amici è proprio parladime.it!

LASCIA UN COMMENTO