Se tendi ad avere molti ematomi e lividi o se vorresti conoscere un metodo per prevenirli non disperare. Tuost ti da la soluzione!

Vedere ematomi o lividi nel proprio corpo di tanto in tanto è cosa normale. Ci siamo tutti abituati. Sbattere accidentalmente su una sedia, sulle gambe del tavolo o su uno spigolo lascia un’impronta su tutti. A volte però gli ematomi arrivano con le botte più leggere o senza che si sia nemmeno realizzato di aver sbattuto da qualche parte.

Farsi ematomi e lividi ovunque può essere doloroso, fastidioso o semplicemente antiestetico. Le ragioni che conducono a ciò possono essere diverse, specialmente se si è particolarmente predisposti.

Le cause di ematomi e lividi

Per molti, ematomi e lividi sono solo un’altra delle mille cose che arrivano con l’invecchiamento. Soprattutto le donne che hanno raggiunto una certa età tendono a sviluppare più lividi dei giovani.

Gli ematomi originano dalla rottura dei capillari, che propagando il sangue sotto la pelle “regalano” quella simpatica macchia. Questa permane fino al completo riassorbimento del sangue. I giovani possiedono uno strato di grasso maggiore che separa la pelle dal resto del corpo. Questo causa una possibilità inferiore di arrivare alla vera e propria rottura dei capillari sottostanti. L’assottigliamento della pelle causato dall’invecchiamento allontana questo vantaggio. Un corredo genetico che protende per questo tratto potrebbe causare lo stesso problema, anche in età giovanile.

Prendere molto Sole indebolisce pelle e capillari. Ematomi che originano da questo fattore possono essere anche indolori, ma guarire dopo molto tempo. Lividi come questi compaiono dunque anche in assenza di urti. 

Alcune malattie del sangue causano lo stesso problema. Lo scorbuto è ad esempio famoso per questo effetto collaterale. Una carenza di piastrine può trasformare un urto lieve in un ematoma esagerato. Allo stesso modo, alcune medicine riportano sulla confezione ematomi e lividi come effetti collaterali. Aspirina, prednisone, prednisolone: tutti riportano gli stessi effetti. Alcuni antibiotici e corticosteroidi aumentano la medesima predisposizione. 

L’assunzione di vitamina C è altamente consigliata per riprendersi dai malanni; tra le sue qualità rientra anche quella di aiutare nel diminuire la debolezza fisica che causa ematomi.

Uno stile di vita in cui l’attività fisica è eccessiva in termini di sforzo può lacerare i capillari oltre che mettere sotto sforzo i muscoli. Questo può dunque spiegare ancora una volta la comparsa di ematomi in assenza di urti.

Allo stesso modo, quantità eccessive di alcol ingerite causano un indebolimento dei vasi sanguigni attraverso il fegato. L’alcol, infatti, indebolisce l’organo addetto alla produzione dei fattori di coagulazione. La cirrosi contempla al suo interno questo effetto dannoso per l’organismo.

Prevenire o trattare ematomi e lividi

Al fine di prevenire la comparsa di ematomi e lividi, il primo consiglio utile è di controllare sempre le avvertenze riportate nei flaconi dei medicinali che assumete regolarmente e ridurre l’apporto di alcol nell’organismo. Specialmente se dediti a questa antica tradizione con eccessivo trasporto!

La vitamina K si associa alla produzione dei fattori coagulanti del sangue. Sarà dunque vostra premura assumere in maggiori quantità verdure a foglia verde, broccoli, cavoli.

In caso di urto, per evitare ematomi sarà sufficiente tenere la parte lesionata in scarico e applicare del ghiaccio per 5 minuti. Inoltre, massaggiare la zona può aiutare la circolazione sanguigna e dunque il riassorbimento del sangue presente sotto la pelle. Evitando che la parte in questione divenga eccessivamente scura.

LASCIA UN COMMENTO