Ci sono cose sull’anatomia femminile su cui persino le donne sono confuse a riguardo. Ogni donna è unica, ma certe cose non cambiano mai.

L’anatomia femminile, come quella maschile, si presenta in forme e dimensioni diverse. Funzioni e struttura, tuttavia, non cambiano eppure in molti credono erroneamente in assunti dettati da scarsa conoscenza.

Molte delle cose che crediamo di sapere sull’anatomia femminile provengono dal web o da una scarsa conoscenza anatomica. Invece di scivolare nei miti, ecco 10 cose che non sapevi sull’anatomia femminile e sul magnifico funzionamento del corpo umano.

Col termine vagina si intende l’intero apparato riproduttivo

anatomia femminile
anatomia femminile

Con questo termine di uso comune nell’anatomia femminile si tende a indicare tutto ciò che riguarda la parte esterna dell’apparato. In realtà, il termine vagina determina una parte incredibilmente specializzata del corpo femminile. Essa è infatti il canale che collega la vulva esterna con gli organi riproduttivi interni.

Un dottore può determinare la verginità

anatomia femminile
anatomia femminile

Storie sul test di verginità hanno circolato per secoli – con modalità e ragioni a dir poco infelici. Ma questo aspetto dell’anatomia femminile porta con sè un problema fondamentale.

L’imene, una membrana ampiamente incompresa, si crede essere l’elemento che indica o meno la verginità.

Eppure le abitudini di vita e cause correlate possono causarne la rottura ben prima di qualsiasi atto di penetrazione. Dunque questo elemento non è da solo capace di rivelare la verginità di una donna.

Le donne possono rimanere incinta in qualsiasi momento del mese

anatomia femminile
anatomia femminile

L’anatomia femminile nasconde in sè il più grande – e più meraviglioso – dei misteri: il concepimento. Una cosa tanto complessa e delicata non può accadere in qualsiasi istante.

In realtà sono soltanto 6 più o meno i giorni in cui una donna può rimanere incinta, ovvero nei giorni precedenti, coincidenti e successivi all’ovulazione.

I seni hanno la medesima dimensione

anatomia femminile
anatomia femminile

La natura ama la simmetria. Per questo tutti credono che i seni femminili abbiano naturalmente la medesima dimensione.

Comunque, nessuna manifestazione dell’anatomia femminile presenta due seni esattamente identici in termini di dimensioni.

Il clitoride è difficile da trovare

anatomia femminile
v

Sono tante le ragioni che hanno sovrapposto nel nostro immaginario il clitoride ad una creatura sfuggente.

In realtà, questo elemento dell’anatomia femminile è ampio e facile da trovare. Seppure diverso per ogni donna, questo organo estremamente sensibile non è sperduto nell’anatomia femminile come si possa credere.

Tutte le donne sanguinano durante il loro primo rapporto

anatomia femminile
anatomia femminile

Come detto l’imene femminile può lacerarsi prima dell’effettivo rapporto. Per questa ragione, non tutte le donne sanguineranno durante il loro primo rapporto sessuale.

Inoltre, le cause del sanguinamento hanno più a che fare con la mancanza di lubrificazione – o esperienza – piuttosto che con l’imene.

La menopausa riduce l’appetito sessuale

anatomia femminile
anatomia femminile

Diverse donne fanno esperienza di questa cosa durante la menopausa a causa dei cambiamenti ormonali. Tuttavia non ci troviamo di fronte a una legge dell’anatomia femminile. Altre donne potrebbero non essere affatto soggette a variazioni o addirittura provare una crescita della libido.

La vagina si allarga col sesso

anatomia femminile
anatomia femminile

In molti credono che i rapporti sessuali possano causare un “allentarsi” dei muscoli vaginali. In realtà, il canale in questione è incredibilmente elastico e dopo ogni rapporto ritorna alla sua forma solita. Per cui nessun tipo di amplesso può condurre a un allargamento del canale.

Le donne hanno un orgasmo più frequentemente degli uomini

anatomia femminile
anatomia femminile

Studi rivelano che al contrario le donne hanno orgasmi meno frequentemente degli uomini. Questo, tuttavia, non ha a che vedere con l’anatomia femminile.

A differenza degli uomini, le donne possono avere orgasmi multipli. Sfortunatamente, raggiungere l’apice sessuale è più difficile per una donna e richiede più tempo e concentrazione. Cosa che può illusoriamente condurre a credere che le donne siano “progettate” per non raggiungere l’orgasmo.

Le donne non hanno peli sul petto o intorno ai capezzoli

anatomia femminile
anatomia femminile

Le credenze comuni vogliono la donna glabra in più punti rispetto all’uomo. Questo naturalmente non corrisponde a verità, fino a condizioni non pericolose – genetiche o di diverso tipo – che conducono persino a una presenza estremamente importante di peli lì dove nessuno vorrebbe davvero averne

 

 

LASCIA UN COMMENTO